+39 0418878114    info@macacoadventures.com
COSA FARE A VENEZIA IN UN GIORNO: ITINERARI PER UNA VISITA TOCCATA E FUGA - Macaco Adventures
24776
post-template-default,single,single-post,postid-24776,single-format-standard,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.0.2,vertical_menu_enabled, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0,vc_responsive

COSA FARE A VENEZIA IN UN GIORNO: ITINERARI PER UNA VISITA TOCCATA E FUGA

Ancora una volta, eccoci qui per darvi alcuni consigli per una visita a Venezia autentica e poco convenzionale!

Avete pianificato una gita veneziana ma avete tempi stretti? Avete non più di un giorno o, addirittura, solo qualche ora?

Sicuramente, una città come Venezia richiederebbe tempi e ritmi più morbidi. Ciò nonostante non è impossibile gustarne e coglierne l’essenza anche solo nel giro di qualche ora, soprattutto se si sa come e dove muoversi.

Vi suggeriamo qualche breve itinerario per la vostra visita giornaliera…ci auguriamo ne rimarrete piacevolmente colpiti.

  • Tour a Cannaregio: il Sestiere di Cannaregio è sicuramente uno dei più autentici. Poco battuto dai turisti, è ricco di dettagli poco noti e scorci suggestivi. Consigliamo di partire dal Ghetto Ebraico, per poi proseguire lungo Fondamenta della Misericordia – dove non può mancare una sosta in uno dei locali tipici, come il Paradiso Perduto o Al Timon, e infine Fondamenta Gasparo Contarini, dove vale la pena soffermarsi a dare un’occhiata alla famosa “Ca’ Cammello” e infine visitare la bellissima chiesa della Madonna dell’Orto. Se vi avanza del tempo, potete finire il vostro itinerario godendovi un po’ di relax presso il Parco Groggia!

Image result for ghetto ebraico venezia

ilpost.it
  • Sant’Elena e Giardini: un’altra meta poco convenzionale ma decisamente tranquilla ed autentica è quella di Sant’Elena, area residenziale con un ampio spazio verde dove è possibile sostare anche per un pic nic godendosi la spettacolare vista che spazia dal Lido al bacino di San Marco. Vi consigliamo di esplorare poi l’area attorno ai Giardini della Biennale, partendo da Via Garibaldi arrivando fino a San Pietro, luogo che vi catapulterà nella Venezia delle origini, quando la Cattedrale principale (poi diventata San Marco) era proprio quella di San Pietro.

Image result for statua garibaldi venezia

venicewiki.com
  • Dorsoduro: il Sestiere di Dorsoduro è sicuramente uno dei più animati di Venezia, tra studenti, residenti e turisti. Vi proponiamo un suggestivo percorso partendo da Campo Santa Margherita – imperdibile qui una degustazione di uno spritz all’aria aperta, proseguendo poi fino a Zattere, dove potrete godere di una splendida vista sul Canale della Giudecca. Consigliamo una sosta allo Squero di San Trovaso, uno dei pochi ancora attivi dove si può vedere come viene costruita una gondola. Proseguite fino a Punta della Dogana, per godere di una vista unica su San Marco e Palazzo Ducale. Tornate indietro seguendo un diverso itinerario, passando per la maestosa Basilica della Salute. Proseguendo per pochi minuti vi troverete davanti all’entrata della Collezione Peggy Guggenheim, visita imperdibile se vi resta un po’ di tempo a disposizione!

Image result for punta della dogana

tripadvisor.com

Gaia Franzoso



We use cookies to enhance your experience on our website. By continuing to use our website, you are agreeing to our use of cookies. more info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi